Scooter nuovi Piaggio, Vespa e Gilera - Pontedera Busdraghi Piaggio e Gilera - Pontedera (PI)
Scooter nuovi Piaggio, Vespa e Gilera - Pontedera

Scooter nuovi Piaggio, Vespa e Gilera - Pontedera

New Typhoon si rinnova per sottolineare il suo spirito dinamico e versatile, e per diventare ancora più trendy e desiderabile. New Typhoon è il frutto della migliore tradizione Piaggio: motori brillanti e affidabili, ciclistica solida, stile sportivo inconfondibilmente Typhoon. Sfrecciare in sella al New Typhoon è divertimento, avventura urbana in tutta sicurezza. Con la sua struttura compatta e maneggevole si rivela infatti l'alleato affidabile per muoversi in città. New Typhoon è pura energia, sprint abbinato a sicurezza, praticità e stile di tendenza.
Fly è il nuovo scooter globale di Piaggio, il suo spirito cosmopolita si distingue sulle strade di tutto il mondo. Il nuovo Fly è una sapiente sintesi di design made in Italy, perfetta ergonomia e massima funzionalità nell'utilizzo quotidiano. Vivi un nuovo concetto di mobilità: facile e sicuro, con il nuovo Fly sei libero di dimenticarti del traffico!
Dopo quasi un decennio di storia e di successi Piaggio Beverly si rinnova completamente nello stile e nella tecnica: il nuovo Beverly esibisce un look elegante e distintivo e garantisce sicurezza e prestazioni degne del modello che ha dominato il mercato scooter di questo inizio millennio.
Il frontale cattura lo sguardo: il nuovo gruppo ottico a doppia parabola e gli indicatori di direzione integrati alle innovative luci di posizione a led circondano la caratteristica cravatta cromata posta al centro dello scudo. Dinamismo e armonia si fondono in una combinazione più sportiva e al nuovo frontale corrisponde una coda più slanciata e filante, che termina con moderni e curati fanali posteriori, caratterizzati da luci di posizione e stop a led.
Bello, elegante e ricercato, ma anche comodo e funzionale, il nuovo Piaggio Beverly è ancora più accogliente e confortevole del fortunato predecessore.
Interamente ridisegnato anche il vano sottosella: la capienza aumenta di oltre il 50% diventando il più ampio della categoria e l'unico capace di ospitare contemporaneamente due caschi full jet.
Il propulsore 300, monoclindrico a 4 tempi, 4 valvole, a iniezione elettronica, fornisce una potenza massima di 22,2 CV a 7.250 giri ed eroga una coppia massima di 23 Nm a soli 5.750 giri: valori che assicurano al Beverly un'elevata prontezza nella risposta del gas e prestazioni estremamente brillanti.

La gamma del best-seller a ruota alta di Piaggio si arricchisce di un nuovo modello dal carattere sportivo: nasce Beverly Sport Touring.
Nuovo il propulsore 350 compatto come un 300 cc ma con prestazioni da 400, pneumatico posteriore da 150/70 e nuovo look, ricco di dettagli satinati, per un'evoluzione della specie che declina in chiave sportiva la classe e l'eleganza di Beverly.
Il nuovo Beverly SportTouring è il primo scooter al mondo ad essere equipaggiato con ABS/ASR, per sfruttare il massimo delle prestazioni in piena sicurezza, sempre.
Piaggio X10 350 è un veicolo in grado di rispondere alle più diverse esigenze di mobilità urbana, grazie al nuovissimo propulsore 350.
Questa motorizzazione privilegia soluzioni tecniche raffinate, come la distribuzione con bilancieri a rullo e pasticche calibrate per la regolazione del gioco valvole, il sistema di lubrificazione a carter secco e una frizione centrifuga multi-disco in bagno d'olio, che lo pongono ai vertici della tecnologia nel panorama scooter.
L'insieme di queste soluzioni ha consentito di ottenere una potenza massima all'albero paragonabile a quella di un 400 cc (24,5 kW, 33,3 CV) e un ottimo valore coppia massima (32,3 Nm, 3,3 kgm), mantenendo gli ingombri, il peso e i consumi di un 300 e con costi di manutenzione addirittura inferiori: gli interventi sono infatti programmati a intervalli di 20.000 km, con la sola sostituzione di olio e filtri ai 10.000 km.
Su questo modernissimo motore è possibile scegliere tra due diverse mappature della centralina elettronica selezionabili direttamente dal manubrio che consentono di ottimizzare la gestione del motore e massimizzare le percorrenze. X10 350 è l'evoluzione finale del concetto di maxiscooter, grazie ad uno stile unico ed alla cura dei dettagli, all'attenzione al comfort ed a dotazioni che uniscono funzionalità e sicurezza.




























Piaggio torna da protagonista nel segmento Gran Turismo con una proposta che rappresenta la massima evoluzione del concetto di maxi all'italiana.
Il nuovo X10 è l'ultimo erede della lunga tradizione dei GT Piaggio che per due decenni hanno influenzato le tendenze di questo prestigioso segmento di mercato. Un successo che si misura in circa 400.000 veicoli venduti nelle varie versioni di autentiche pietre miliari come Hexagon il primo maxi italiano, il lussuoso X9, fino alla famiglia X8 e XEvo.
Piaggio X10 è una vera ammiraglia a due ruote dal design raffinato, caratterizzato da un alternarsi di superfici complesse e volumi innovativi. Un veicolo di nuova generazione progettato per soddisfare le esigenze di mobilità più avanzate: prestazioni di riferimento combinate con grande comfort e maneggevolezza, per affrontare in tutta comodità le percorrenze più lunghe, ma anche muoversi agilmente in città in assoluta sicurezza.
Una proposta che evolve ed esalta al massimo il concetto di salotto viaggiante: elegante, esclusivo ed equipaggiato di serie con una ricca dotazione e numerosi dettagli studiati per appagare l'occhio, ma sempre all'insegna della massima funzionalità.

Uno stile unico.
Linee accoglienti ed eleganti per un design moderno e classico al tempo stesso, che guarda al futuro ma conserva, evolvendolo, lo stile distintivo e autenticamente italiano della famiglia Piaggio. Il nuovo X10 si distingue per un look che sa essere originale pur mantenendosi armonico e dove l'estrema cura del dettaglio soddisfa l'occhio garantendo al tempo stesso il massimo della funzionalità.
L'attenzione è catturata dal gruppo ottico anteriore che racchiude l'elemento poliellissoidale del faro abbagliante, le due parabole a superficie complessa degli anabbaglianti e gli indicatori di direzione e che, attraversando il frontale in tutta la larghezza, rende unico lo sguardo del nuovo Piaggio X10.
Al suo interno una cornice luminosa rappresenta, sublimandola, l'ormai celebre cravatta che da anni caratterizza la vista frontale dei modelli Piaggio: un tributo alla tradizione, ma in chiave moderna. Un effetto ottenuto ponendo dietro una superficie satinata led ad alta efficienza la cui luce, diffondendosi, genera un fascio continuo che funge anche da luce di posizione.
Un altro dettaglio che lega X10 ai più recenti modelli della gamma Piaggio è l'inserto ad effetto metallico che percorre orizzontalmente l'intero veicolo, creando un piacevole contrasto con le parti in tinta della carrozzeria; un elemento di stile che s'inserisce nel motivo dominante a onda che imprime dinamicità alla vista laterale, dal parafango alla coda.
Superfici morbide si alternano a segni più duri e decisi, generando un alternarsi di linee concave e convesse, fluide e filanti, che trasmette forza e dinamismo.
Il retrotreno si caratterizza per la coda tronca, di chiara ispirazione automobilistica, dove spiccano le due grandi maniglie, perfettamente raccordate alla linea della fiancata. Una scelta che ha il pregio di coniugare la funzionalità di una facile salita a bordo per passeggeri di tutte le taglie con la bellezza della vista posteriore, esaltata dalla presenza del grande pneumatico da 150/70 e del doppio gruppo ottico a sviluppo orizzontale ispirato anch'esso al mondo auto due sottili linee di led protette da un vetro trasparente e completata dalla modanatura satinata su cui è impressa la scritta Piaggio.
Una volta a bordo del Piaggio X10, la vista è dominata dalla ricca e completa strumentazione: una sintesi di stile e tecnologia che ricorda per forme e contenuti la plancia di una granturismo di lusso.
Tra i due ampi quadranti circolari del tachimetro e del contagiri retroilluminati da una luce blu trova posto lo schermo LCD da 4 pollici del computer di bordo, anch'esso illuminato in blu.
Sul display è possibile visualizzare una molteplicità di informazioni tra cui quelle relative ai consumi medio e istantaneo, alle velocità media e massima, autonomia, livello del carburante e temperatura del liquido di raffreddamento, e ancora tempo di percorrenza, orologio, temperatura ambiente con ice alarm, indicatore della doppia mappa della centralina motore, livello di regolazione elettrica del precarico ammortizzatore, odometro con due parziali e tensione batteria.
Una palpebra superiore racchiude le spie che segnalano il funzionamento di abbaglianti, indicatori di direzione, riserva, pressione olio, warning (injection), immobilizer, ABS, ASR, hazard, e inibizione avviamento.
Novità assoluta nel mondo scooter sono i comandi sul manubrio retroilluminati, una soluzione che garantisce anche di notte un pronto ed efficace riconoscimento dei comandi sui blocchetti, a tutto vantaggio della sicurezza.
A destra troviamo il pulsante di avviamento, quello per la selezione della mappa (sul 350), il comando di arresto motore e il tasto mode, per navigare tra le informazioni del computer di bordo.
A sinistra, invece, il pulsante dell'avvisatore acustico, quello degli indicatori di direzione e il comando abbagliante/anabbagliante/lampeggio.
Il doppio pulsante up and down per la regolazione dell'ammortizzatore (per il 500) e i pulsanti dell'ASR e dell'hazard trovano invece posto nel controscudo, insieme ai comandi di apertura della sella e dello sportellino carburante, che collocato sul tunnel centrale consente un facile accesso senza dover scendere dal veicolo.
L'ampia e comoda sella dell'X10, posta a soli 760 mm da terra, è il risultato di un attento studio ergonomico volto ad offrire al pilota una seduta assolutamente comoda e stabile.
La regolazione longitudinale del cuscino lombare consente sia di variare lo spazio a disposizione del passeggero sia di offrire un sostegno ottimale alla zona lombare del pilota. La differenza di altezza tra la seduta del pilota e quella del passeggero è stata ridotta a 109 mm, a vantaggio della protezione dall'aria per quest'ultimo.
Sul nuovo X10, il massimo comfort è assicurato anche dalla posizione di guida studiata per consentire al pilota di allungare le gambe sulle spaziose pedane laterali, la cui copertura antiscivolo si estende fino a coprire anche la parte bassa del controscudo laterale e dall'ampio parabrezza che, grazie all'avvolgente profilo a doppia curvatura e alla fessura inferiore anti-turbolenza, ottimizza l'aerodinamicità del veicolo proteggendo efficacemente pilota e passeggero dall'impatto diretto dell'aria.
Protezione completata dalle due appendici aerodinamiche trasparenti che percorrono il profilo laterale dello scudo: studiate in galleria del vento, deviano efficacemente l'aria dall'intera fiancata.
Il nuovo Piaggio X10 offre il massimo anche in termini di capacità di carico.
Nel controscudo sono stati ricavati un vano centrale tra i più ampi della categoria dove è alloggiata la comoda presa elettrica da 12V e due comodissimi contenitori porta oggetti, ideali per tenere a portata di mano le chiavi, il portafogli o il tagliando dell'autostrada. Il contenitore di sinistra ospita anche una porta USB attraverso la quale è possibile alimentare il cellulare. Sollevando la sella, mantenuta aperta da un pratico sistema a pistoncino, si accede al generoso alloggiamento sottostante: un autentico bagagliaio, dotato di tappetino antiurto floccato e luce di cortesia, in grado di ospitare, sulle versioni 350 e 125, comodamente due caschi integrali, grazie ad una capacità di carico di oltre 52 litri. Su X10 500 il vano sottosella è in grado di contenere un casco integrale e un demi-jet.

Con Mp3 Yourban, la rivoluzionaria gamma di scooter a tre ruote del Gruppo Piaggio amplia la sua offerta, portando tutti i vantaggi della tecnologia di Mp3 su uno scooter compatto e dalle linee leggere, agile e maneggevole, ideale per districarsi nel traffico.
Il propulsore 300cc, monocilindrico a 4 tempi, 4 valvole, a iniezione elettronica, fornisce una potenza massima di 22,4 CV a 7.500 giri ed eroga una coppia massima di 23,2 Nm a soli 6.500 giri: valori che assicurano un?elevata prontezza nella risposta del gas e prestazioni estremamente brillanti, rendendolo un mezzo ideale tanto per districarsi nel congestionato traffico cittadino quanto per trasferimenti di medio raggio in totale comodità, da soli o con passeggero.


Diciassette milioni di esemplari di Vespa venduti in tutto il mondo, dal 1946 ad oggi, sono serviti ad avvicinare popoli di lingue e di culture diverse, hanno incarnato i sogni e il desiderio di libertà di intere generazioni di ragazze e ragazzi.
Vespa ha attraversato la nostra storia come un fenomeno unico: è stato il mezzo per la conquista della mobilità individuale nell?Europa del dopoguerra. Ha diviso i ragazzi in Vespisti e Lambrettisti, in Mods e Rockers. E' stata musica, ribellione, romanticismo e fuga. E? stata la promessa di libertà per tutti. E? stata il simbolo degli anni della ?Dolce Vita?. Protagonista nella ?rivoluzione delle idee? che i giovani degli anni '60 e '70 portarono a compimento. Ha accolto il Rock'n Roll in Europa ed è arrivata correndo alla MTV Generation e alla musica digitale. E andrà oltre.

Il 2010 segna il trentatreesimo anniversario del lancio di Vespa PX, un traguardo che pochissimi veicoli, e non solo tra i "due ruote", possono vantare.
Un primato che appare ancor più eccezionale se si pensa agli straordinari livelli di diffusione che questo grande ?classico? ha raggiunto: oltre 3.000.000 di esemplari venduti in tutti i continenti.
La gran parte degli esemplari prodotti e commercializzati è tuttora in marcia sulle strade di tutto il mondo, a testimonianza di una robustezza e di un?affidabilità diventate proverbiali, ma anche dell?amore che lega ogni Vespa al suo proprietario.
All?interno dell?attuale gamma Vespa, la PX è l?unica a offrire il cambio a quattro marce al manubrio: un vero e proprio ?must? per gli appassionati, insieme a un design inconfondibile e al di sopra di ogni moda.

Le linee di Vespa PX restanoessenziali, elegantemente minimaliste. La PX mantiene tutti i classici punti di forza che ne hanno decretato il successo: l?estetica inconfondibile, la funzionalità e la facilità d?uso, la leggendaria robustezza assicurata dalla scocca in acciaio, l?affidabilità di un motore semplice e indistruttibile, la possibilità (e il vezzo) di montare la ruota di scorta.
Il disegno del cruscotto di Vespa PX si dichiara sin dalla prima occhiata assolutamente senza tempo e completo di strumenti dalla lettura facile, immediata.
La sella di Vespa PX si rinnova: è nuova la forma e nuova la copertura. Restano invariate, e anzi si accrescono, le doti proverbiali di comfort e abitabilità che hanno sempre caratterizzato Vespa PX facendone lo scooter "viaggiatore" per eccellenza. Perfetta per la coppia, sa accogliere viaggiatori di tutte le taglie e consente una "seduta" unica per comfort e possibilità di controllo del mezzo.
Il proiettore anteriore è dotato di lampada alogena che crea un potente fascio di luce che è garanzia di una illuminazione perfetta.
Il fanale posteriore è da sempre uno degli elementi distintivi di ogni modello di Vespa. Vespa PX ritrova forme morbide per il fanale posteriore al quale abbina un classico ed elegante bordo cromato. L'elemento, di colore rosso, comprende la luce di stop e quella di illuminazione per la targa.
Gli indicatori di direzione su Vespa PX abbinano alla lampada arancio una plastica trasparente del rivestimento esterno. Una combinazione che riprende l'eleganza dei numerosi particolari cromati esaltando la purezza delle linee di Vespa.
Le nuove manopole, realizzate in gomma nera, sono elegantemente marchiate col logo di Vespa, e impreziosite dal finalino cromato.
Il classico logo Vespa arricchisce anche la nuova copertura del tunnel centrale, ora rifinita da un elegante bordo in materiale satinato.

Da sempre la carrozzeria di Vespa funge da scocca portante, è una esclusiva che ha sempre distinto Vespa da ogni altro scooter. PX rimane fedele a questa linea costruttiva che, oltre a connotarla come un classico assoluto, garantisce doti superiori di rigidità e precisione di guida.
La sospensione anteriore a braccetto oscillante accoglie una molla elicoidale e ammortizzatore idraulico a doppio effetto.
Il sistema di sospensione posteriore lavora invece sul carter motore che funziona come parte oscillante. I cerchi ruota da 10" accolgono pneumatici da 3.50?.
L'impianto frenante adotta all'anteriore un freno a disco in acciaio inox con diametro di 200 mm e si completa con un potente e affidabile tamburo posteriore (150mm di diametro) che assicura perfetta modulabilità alla frenata.
I motori monocilindrici due tempi da 125 cc e 150 cc, raffreddati a circolazione forzata d'aria, adottano l'accensione elettronica CDI e si avviano con starter elettrico pur mantenendo l'avviamento kick starter.
Grazie all?adozione di una nuova marmitta catalitica progettata per abbattere le emissioni inquinanti, entrambe le motorizzazioni di Vespa PX rispettano le più severe e moderne normative Euro3.

Il cambio di PX è manuale a quattro marce: chi sceglie Vespa PX non rinuncia al piacere di dominare la guida.


Stile e tecnologia

Puro design, una linea filante e moderna, una gamma colori elegante e raffinati abbinamenti con i tessuti delle selle rendono Vespa Primavera un piccolo gioiello di stile. Muoversi in città sfruttando tutta la tecnologia dei motori 3 Valvole ad iniezione elettronica sarà un piacere, grazie a prestazioni eccellenti e consumi di carburante fra i più bassi della categoria.
Il tutto arricchito da elementi cromati e dettagli unici, frutto di una cura dei particolari che solo Vespa sa offrire.
Il glamour della cilindrata 125 cc, la classe della Vespa GTS e la grinta della Vespa Super, si fondono in un'unica opera di stile: la nuova Vespa GTS Super 125 ie è insieme eleganza, comodità e robustezza, spinta da un propulsore che, dotato d'iniezione elettronica, offre una straordinaria fluidità di marcia
La scocca in acciaio sulla nuova GTS Super 125 ie è "graffiata" sul lato destro da una griglia con feritoie orizzontali: un richiamo evidente alle più belle Vespa del passato e un chiaro tocco sportivo alla vista laterale del veicolo. Stesso intento è stato raggiunto con i nuovi cerchi in lega ora bicolore. L'anima "racing" della nuova Vespa GTS Super 125 ie è ben segnalata dalla sospensione anteriore, impreziosita da una verniciatura in rosso corsa della molla. La mascherina anteriore sottolinea l'indole sportiva, sfoggiando una griglia arricchita da elementi cromati. Anche l'espressione del faro tondo viene "accigliata" con l'utilizzo di una cornice nera: lo sguardo di Vespa è ora più grintoso!
Nuovo è il raffreddamento ad acqua, il Sistema E.C.S. (Electric Cooling Sistem) che garantisce un minor assorbimento di energia e quindi risparmio di carburante.
Il nuovo motore a iniezione elettronica consente un incisivo abbassamento sia dei costi di esercizio, dovuto alla diminuzione del consumo di carburante, sia dei costi di manutenzione. La nuova Vespa GTS Super 125 ie è veloce, scattante e grintosa, fluida nella guida grazie all'iniezione, ma anche silenziosa e rispettosa dell'ambiente.
Vespa GTS Super 300, grazie al suo design e ai suoi contenuti tecnici, reinterpreta un “classico sportivo” della grande collezione Vespa.
I nuovi cerchi in lega bicolore sono un richiamo a quelli scomponibili di un tempo e sottolineano la sportività del 145esimo modello nella storia di Vespa.
Il reparto sospensioni è impreziosito dalla verniciatura in rosso corsa della molla sull’anteriore, un dettaglio “racing” che distingue la GTS Super 300.
Una nuova mascherina anteriore sottolinea l’indole sportiva, rinunciando alla luce di posizione per sfoggiare una griglia, arricchita da elementi cromati.
La strumentazione, completamente analogica come nella migliore tradizione corsaiola, accoglie nuove grafiche con numeri bianchi su fondo nero: ne risulta una lettura facilitata e una forte caratterizzazione.
La sella si distingue per forme e materiali tipici della sportività dei veicoli italiani.
Anche la scocca, anima metallica di Vespa, subisce delle importanti modifiche. Sul lato destro spicca una griglia con feritoie orizzontali che richiama le più belle Vespa del passato e dona un elegante tocco sportivo alla vista laterale del veicolo.

Gilera Runner 125 è spinto da un brillante 125 cc, 4T, 4 valvole, raffreddato a liquido, capace di sviluppare ben 15 CV. Guidabile con la semplice patente auto, Runner 125 regala prestazioni brillanti, soprattutto in termini di accelerazione e progressione trovandosi così perfettamente a suo agio nell’ambiente urbano e metropolitano fatto di frequenti “stop and go”. La carrozzeria si arricchisce di dettagli che la rendono più elegante e protettiva, come il parabrezza maggiorato di serie ed il nuovo elegante portapacchi.
12